Legion
Pubblicato nell'agosto 2016 | Espansione per PC / Mac
A seguito della battaglia per Draenor, il meschino Gul'dan fu trascinato su Azeroth. Gul'dan, tormentato dai sussurri di Kil'jaeden l'Ingannatore, aprì la Tomba di Sargeras e, con essa, un passaggio per permettere alla Legione Infuocata di invadere Azeroth. Lo Stregone piegò gli abitanti delle Isole Disperse alla sua volontà, inclusa l'antica città dei Nobili Oscuri, Suramar, e la loro guida suprema, la Gran Magistra Elisande. L'Alleanza e l'Orda attaccarono la Riva Dispersa nella speranza di fermare Gul'dan e le forze della Legione prima che fosse troppo tardi, ma i loro sforzi non furono sufficienti e costarono la vita a Re Varian Wrynn e al Capoguerra Vol'jin. Preso dalla disperazione, l'Arcimago Khadgar tentò di riunire le fazioni ormai divise delle Isole Disperse per cercare di recuperare i Pilastri della Creazione, l'unica arma capace di sigillare la Tomba di Sargeras ancora una volta. Ora, man mano che gli abitanti delle Isole vengono liberati dalla morsa della Legione, le forze dell'Alleanza e dell'Orda si avvicinano sempre di più alla Rocca della Notte, la base operativa di Gul'dan, per porre fine una volta per tutte alla sua minaccia.
Contenuti correlati
Filmato di apertura