Battle for Azeroth
Pubblicata nell'agosto 2018 | Espansione di World of Warcraft

Le ferite inflitte ad Azeroth da Sargeras, il Titano Oscuro, portarono alla luce una sostanza instabile nota col nome di Azerite, il sangue di Azeroth stessa. La tensione crebbe tra l'Alleanza e l'Orda quando entrambe le fazioni capirono il vero potere dell'Azerite, facendo esplodere una guerra su vasta scala che portò alla caduta di Teldrassil e di Sepulcra.

Indebolite e bisognose di nuovi alleati, l'Alleanza e l'Orda richiamarono i loro più grandi eroi per rafforzare le proprie fila. Jaina Marefiero viaggiò fino al suo regno natale, Kul Tiras, con la speranza di riportarlo all'interno dell'Alleanza, trovando però dei nobili litigiosi e un popolo risentito, unito solo dal disprezzo per le passate azioni di Jaina. Nel frattempo, l'Orda salvò la Principessa degli Zandalari, Talanji, dalle prigioni di Roccavento. Talanji si sforzò di convincere i Troll Zandalari ad aiutare l'Orda, anche se suo padre, Re Rastakhan, inizialmente si rifiutò di ascoltarla. Alla fine, però, gli sforzi diplomatici di entrambe le fazioni ebbero successo, e le loro campagne di guerra insieme ai nuovi alleati portarono alla creazione di nuovi avamposti a Zandalar e Kul Tiras.

Unendo gli eserciti con i loro nuovi alleati, l'Alleanza e l'Orda si ergono ancora una volta sulla riva della guerra, mentre nuove maree di vendetta si alzano all'orizzonte...

Contenuti correlati
Filmato di apertura