Maiev Cantombroso

Capo delle Custodi

Solo i più forti possono dare la caccia al male nel cuore della tenebra senza soccombere alle sue tentazioni e Maiev Cantombroso lo sa fin troppo bene.

Prima della Guerra degli Antichi, Maiev Cantombroso era una sacerdotessa anziana degli Elfi della Notte, una carica importante per chi non ha sangue nobile. La brutalità e il caos generati dall'invasione della Legione Infuocata la colpirono duramente, spingendola a credere che fosse necessaria un'azione rapida e decisiva per rispondere a questa minaccia. Quando la vita di Illidan il Traditore venne risparmiata e lui fu imprigionato per sempre, si sentì oltraggiata, offrendosi però di fare da carceriere fino alla fine dei suoi giorni. Reclutò altre sacerdotesse per aiutarla, formando così le Custodi, un ordine destinato a proteggere la società degli Elfi della Notte da tutti i mali.

Dopo la fuga di Illidan dalla sua prigione, la Custode Cantombroso iniziò a dargli la caccia. Molte delle Custodi morirono nel tentativo di catturare il Traditore, ma la volontà di Maiev non vacillò mai. La sua fiducia nei valori dell'ordine e della giustizia le permisero di superare difficoltà indicibili, inclusa la cattura da parte dello stesso Illidan. E alla morte di quest'ultimo, lei era presente.

L'inflessibile senso del dovere di Maiev non lascia margine di discussione. Questo l'ha portata a scontrarsi persino con i membri più prominenti della società degli Elfi della Notte. Nonostante queste tensioni, Maiev non ha mai smesso di proteggere il mondo e la sua gente. Passa la maggior parte del tempo a vegliare sulle Segrete delle Custodi, l'antica prigione dove è custodito il corpo di Illidan e alcuni dei suoi temibili servitori, i Cacciatori di Demoni.

Personaggi correlati
Contenuti correlati
Alleanza

I colpevoli soffriranno.

Informazioni sul personaggio
Femminile
Sesso
Elfa della Notte
Razza
Isole Disperse
Luogo